la nostra prima alba.

Pubblicato il da aliceciango.over-blog.it

era una buia notte di agosto ed improvvisamente il buio si è trasformato in colori sgargianti di una quieta alba. il silenzio incombe nel medio di, gli uccellini ancora non sanno che il sole sorge, ma noi, tutta la notte abbiamo atteso questo attimo colmo di piacere appena vissuto. 

la notte suggeriva staticità e invece il bagliore dei raggi ricorda la maledettissima linea del tempo. entrano i primi raggi, si spengono le prime luci, colori non definiti annebbiano l'ansia di un futuro incerto, l'ansia di un domani privo di pace sopraggiunta, l'ansia di un tempo che corre, caos, macchine, nebbia. 

domande, poche risposte, ancora non abbiamo visto l'alba perfetta. 

non si raggiunge nulla con un attimo, l'insieme di attimi, l'insieme di movimenti idilliaci che portano alla luce di un nuovo giorno. 

la somma crea la nostra dinamicità dell'essere. 

pieni di gioia oggi non ansimiamo le nostre angosce su di un ennesimo giorno non compreso. 

se tutti potessero vivere la somma di attimi che porta alla luce di un nuovo mondo allora forse non esisterebbe rabbia nei confronti di contraddizioni costanti. sarebbe tutto più semplice, sarebbe tutto più surreale...

vittorio e alice  

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post