verba volant, scripta manent.

Pubblicato il da aliceciango.over-blog.it

Io il vino e te.

Ti guardo mentre dormi, cullare i tuoi pensieri e accarezzare il tuo sguardo sono le uniche cose che mi preoccupano.

Ora il silenzio non mi fa paura, è semplicemente una dolce ninna nanna.

I tuoi piccoli rumori sono cosi piacevoli, se potessi li registrerei e li ascolterai nelle notti insonne, come se ci fossi tu a cullarmi.

Il tuo pensiero mi osserva la tua mente mi cattura completamente. Emozioni che rimangano in eterno mentre tutti dormono.

Mi ritornano in mente le dolci immagini di me e te, completamente tua, il tuo piacere che arriva fino alla punta dei miei piedi e tocca il desiderio più nascosto.

Ti darei un bacio, ma poi sveglierei i tuoi fervidi sogni, ti bacio, immagino ridi, carezze.

Fermare il tempo, uno dei nostri sogni da bambini, lo farei se solo potessi.

Ora i minuti scorrono più veloci che mai.  

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post